< Indietro | Inizia > La Reebok Spartan Race di Noelia

La Reebok Spartan Race di Noelia

Publication date 12/07/2017 00:00

#spartanrace #Reebok starstarstarstarstar

Ricordi l’emozione quando da piccolo i tuoi genitori ti dicevano che il prossimo fine settimana ti avrebbero portato al parco divertimenti? Sicuramente non dormivi di notte, era difficile stare attento a scuola, parlavi più del solito e passavi ore pensando a ciò che avresti fatto tra pochi giorni al posto dei tuoi sogni. Quando cresciamo queste cose si dimenticano... o no. Esiste un parco divertimenti per adulti ai quali, come si suol dire, manca una rotella. Sicuramente non vi è nuovo, sono le Spartan Race, un insieme di fango, ostacoli, strade sterrate, sofferenza e divertimento in parti uguali. Ho avuto la fortuna di partecipare alla serie Sprint di Barcellona.

cabecera

Il caldo era soffocante a partire dalle prime ore del mattino a Les Comes, e verso le 15:00 non aveva intenzione di migliorare. Meno male che i pantaloni capri della Reebok, creati apposta per la Spartan, sono molto freschi e traspiranti. Inizia la festa! Con un’arringa degna di Leonida ci danno il via. Appena dopo aver superato i primi wall, abbiamo trovato le prime pozzanghere di fango, arrivava solo alle ginocchia, ma io mi sono sporcata fino alle orecchie! Non ho mai corso con tanto fango e avevo paura di avere i piedi bagnati. Ero ben equipaggiata con le Reebok All Terrain Super 3.0 che hanno un drenaggio d’acqua nelle parti laterali e funziona benissimo. Quattro falcate e potevi già correre comodamente. Inoltre hanno una tenuta fantastica, indipendentemente se la pendenza è molto ripida o fatta di breccia, si afferrano con le unghie e con i denti al terreno, e sono molto veloci, nei tratti di discesa più tecnici danno fiducia sufficiente per poter volare. Manca un po’ di maggiore ammortizzazione; per gare corte, da circa 10km sono perfette perché sono leggere, ma per distanze superiori possono farci soffrire troppo.

imagen

Poco a poco si susseguivano gli ostacoli, altri muri, altre pozzanghere, caricare sacchi e pietre... L’ambiente che si crea nella Spartan è fantastico, soprattutto nelle serie Open in cui sì, ci si può dare una mano. Aiuti (e ti aiutano) a superare le prove, gente che non conosci affatto e finisci facendo un lavoro di squadra. Se dovessi scegliere quale prova mi è piaciuta di più, senza dubbio è stata quella del lancio del giavellotto, mi sono sentita spartana al 100%! E correre. Adoro correre in montagna e, devo dire, che i tratti che hanno scelto per poter correre nelle varie prove, sono fantastici. Ho avuto modo di provare il reggiseno sportivo Spartan Race della Reebok. È  molto comodo ed è di un tessuto leggero e gradevole al tatto. Di supporto medio, è ideale per una Spartan Sprint, però dovresti cercare maggiore supporto se fai un esercizio con un impatto maggiore, come correre sull’asfalto o aumentare la distanza. Le ultime prove sono le più difficili, come il muro invertito, o il bagno. Lì, perfino i volontari ti danno una mano, perché le scivolate sono inevitabili. Però non c’è niente come la sensazione di saltare sulla brace puntando verso l’obiettivo. Che esperienza! Come potete vedere, in nessun momento mi ha tolto il sorriso dalle labbra. Vuoi sapere perché? Viaggia di nuovo verso la tua infanzia, la stessa di cui ti parlavo all’inizio. Torna ad essere libero, che non ti importi di inciampare e cadere, che ti diverta sporcandoti di fango fino alle orecchie, a ridere e gridare di gioia senza vergognarti, a pensare che sei capace a fare di tutto e non pensare che domani potresti pagare il conto di ciò che stai facendo oggi. Ricordi quanto potevi essere felice? Perché questo è una Spartan, ed è qualcosa che ti conquista per davvero.

Perché altrimenti starei già pianificando una Tripletta?

 

appstore googleplay
instagram facebook twitter

seguridad confianza

© Copyright 2009 by tradeinn.
TRADEINN RETAIL SERVICES, S.L.

Copyright 2009-2017 di Tradeinn. TRADEINN RETAIL SERVICES, S.L. CIF/IVA ES-B-17527524, C/ Pirineus, 9, 17460 Celrà (Girona), Spagna.