< Indietro | Inizia > Corso di bicicletta... in Mongolia!

Corso di bicicletta... in Mongolia!

Publication date 26/08/2016 00:00

#cebesontheroad #mongolia #bikeinn starstarstarstarstar

Mentre aspettiamo la parte mancante della nostra bicicletta, decidiamo di visitare la città e la zona vicina. Vicino a Ulaan Battar c’è la montagna sacra di 2200m Tsetse Guun. Senza pensarci troppo ci avventuriamo a salire fino in cima... beh questa era l’intenzione, poi i 30 gradi alle 10 di mattina ci hanno fatto cambiare idea e portarci a fare un bagno nel Tuul, un fiume dove la popolazione locale si rinfresca durante l’estate.

cabecera

Dopo alcuni giorni e con le biciclette aggiustate e il visto per la Cina stampato nel passaporto, andiamo a fare un piccolo giro per il paese per scoprire ancora di piú! Andiamo verso l’Ovest.

Riusciamo ad uscire dalla cittá sane e salve, il traffico sparisce e incontriamo con vari animali, vacche in mezzo alla strada... un segno buono! Purtroppo i cani con le biciclette si innervosiscono abbastanza e diventano violenti. L’importante è seguire il ritmo che stai percorrendo e non guardarli (anche se tremi e il cuore ti scoppia!).



Poco prima di finire la gironata.... incontriamo una bella sorpresa! Un gruppo di cammelli giusto a lato della strada! Loro nemmeno ci guardano pero mentre e noi li fotografiamo notiamo che  in un certo modo sembra che gli piaccia!

La strada è piena di salite e discese, proprio come la geografia del paese. Siamo ben accompagnare da capre e pecore, la gente ci incoraggia dalle macchine, ci offrono acqua, ci offrono passaggi.... Devono pensare che siamo fuori di testa!  All’imporvviso la strada...finisce! Senza preavviso e la strada diventa un insieme di diversi cammini, che seguono la stessa direzione! Benvenuti in paradiso!

Siamo nella valle del fiume  Orkhon, piena di frutti e alberi, Sembra una oasi nel mezzo del deserto. La mappa ci indica un ponte dove possiamo attraversare... però nella realtá non esiste! C’è peró c’è qualcuno che ha visto bene di montare un ponte a manovella nel mezzo del niente e farlo pagare a peso d’oro! Dopo aver negoziato un buon prezzo, arriviamo dall’altra parte! Il terreno è fangoso e se non vai con un 4X4 puó essere davvero difficile. Per fortuna noi ci siamo solo bagnate i piedi!

Ci mancano 45km per arrivare al prossimo paesino, quindi decidiamo di accamparci e dormire qui. Le provviggioni scarseggiano, è da 170km che non troviamo un negozio e purtroppo un temporale ci blocca qui un giorno in piú.

imagen

Dopo una tappa dura di sei ore controvento, arriviamo a Battsengel. Giriamo intorno alla valle del fiume Tamir e entriamo ad assaltare il primo supermercato! La signora del negozio quasi si spaventa! Vogliamo tutto! Che fame!

Una volta recuperato il cibo e le forze, ci avvicinano i bambini che sembrano non credere ai propri occhi quando vedono le bici, quindi decidiamo di fare un piccolo corso sulla bicicletta e in seguito decidiamo di andaré a Tserseleg.

 

Andiamo via dal cammino in campagna e torniamo sulle strade principali. Appena arrivate andiamoa  visitare un tempio buddista e cerchiamo un posto dove accampare. A quel punto si avvicina una ragazza che è incuriosita dalla biciletta e ci invita a fare colazione insieme il giorno seguente. Passiamo una notte gelata e quasi ci ghiacciamo anche noi!

L’ospitalitá di questa gente non ha fine! Paula mangia dei noodles della Mongolia fatti a mani e Miriam li guarda da lontano! Essere vegetariane in questo paese non è facile, salutiamo la nostra amica e ce ne andiamo a Karakorum.

Ci trooviamo di nuovo controvento e camminiamo a 10Km/h in discesa. Prima o poi perderemo la pazienza!

Stiamo ritornando verso Ulaan Bataar, siamo circondati da paesini, monasteri, cammelli, capre, cavalli cibo e persone da film! La Mongolia ci ha innamorate peró ci manca un po’  il pane e pomodoro :)

 

Salute per tutti e al prossimo post!

Altezza

1,70 m

Peso

69 kg

Taglia

69

Luogo di nascita

Catalunya (España)

Nos encanta sumar kilómetros sobre la bicicleta, ya sea para movernos o por la ciudad, entrenar o viajar. Descubrir lugares sobre dos ruedas te permite disfrutarlos de una manera mucho más próxima con el entorno. También estamos en: https://www.facebook.com/Cebes-on-the-Road-657363987699441/

Altri post dello stesso autore

post

Cebes on the road- progetto giappone 2016

post

E la frontiera…. in furgone!

Post correlati

post

Tubolari o copertoni?

post

Cebes on the road- progetto giappone 2016

post

Islanda coast to coast in bici!

appstore googleplay
instagram facebook twitter

seguridad confianza

© Copyright 2009 by tradeinn.
TRADEINN RETAIL SERVICES, S.L.

Copyright 2009-2017 di Tradeinn. TRADEINN RETAIL SERVICES, S.L. CIF/IVA ES-B-17527524, C/ Pirineus, 9, 17460 Celrà (Girona), Spagna.